Comunicato Ministeriale 5 settembre 2011
Regione Basilicata, Bonus Idrocarburi, prolungamento del periodo di presentazione delle richieste agli Uffici Postali.
Torna alla pagina precedente
  Questo documento in formato pdf

DIPARTIMENTO PER L’ENERGIA
DIREZIONE GENERALE PER LE RISORSE MINERARIE ED ENERGETICHE

A Poste Italiane

e per conoscenza a tutti gli interessati

Premesso che:
- con Decreto Interministeriale 12 novembre 2010 e Decreto Interministeriale 21 febbraio 2011, sono definiti le modalità procedurali di utilizzo da parte dei residenti nelle regioni interessate dei benefici introdotti dall’articolo 45 della Legge 23 luglio 2009, n. 99 e per la regione Basilicata tali benefici vengono erogati mediante la Carta elettronica denominata “bonus idrocarburi”;
- con il Decreto Direttoriale 29 dicembre 2011 è stata approvata la Convenzione stipulata in data 29 dicembre 2010 tra Ministero dello Sviluppo Economico - Dipartimento per l’energia, Direzione generale per le risorse minerarie ed energetiche e Poste Italiane S.p.A , per lo svolgimento delle attività previste dal decreto 12 novembre 2010.
- nella Convenzione sopra citata viene indicata la finestra temporale per le richieste presso gli Uffici Postali della carta “Bonus idrocarburi” e che in prima applicazione è stato stabilito il periodo dal 4/7/2011 al 10/9/2011;

Considerato che:
- l’arco temporale di prima applicazione dal 4/7/2011 al 10/9/2011, si è trovato a coincidere con un periodo estivo in cui solitamente si constata un riduzione delle presenze dell’utenza con il conseguente rallentamento delle richieste presso gli Uffici Postali;
- la sentenza del TAR Lazio del 27/07/2011, di sospensione temporanea dell’efficacia dei decreti in parola in attesa del dibattito di merito per il ricorso presentato dalla Regione Veneto, può aver distratto una parte dell’utenza dal presentare la richiesta di Bonus idrocarburi;

Tenuto conto che questo Ministero:
- al fine di non perdere le somme già stanziate e in erogazione, ha già richiesto la trattazione urgente al Consiglio di Stato di annullamento della sospensiva sopra detta;
- con Comunicato Ministeriale 1 agosto 2011 ha indicato, a Poste Italiane ed all’utenza, che nelle more delle determinazioni del Consiglio di Stato "... prosegue pertanto regolarmente il ricevimento delle domande per il "bonus" negli uffici di Poste Italiane ..."

Al fine di:
- dare piena attuazione a quanto previsto per la raccolta delle richieste del bonus idrocarburi;
- non cagionare superflui disagi all’utenza dovuti ad un eccessivo affollamento presso gli Uffici Postali;
- consentire un normale e corretto funzionamento degli Uffici Postali.

Questo Ministero per tutto quanto sopra:
1) ritiene indispensabile prolungare il periodo di presentazione delle richieste della carta “bonus idrocarburi” presso gli Uffici Postali per un ulteriore periodo fino alla data del 24/09/2011;
2) si riserva di comunicare ulteriori e/o diverse indicazioni che potranno scaturire a seguito della determinazione del Consiglio di Stato di cui sopra.

Roma, 5 settembre 2011
Il Direttore generale: TERLIZZESE