Decreto Direttoriale 24 ottobre 2016
Integrazioni e modifiche al Decreto Direttoriale 31 marzo 2016 recante approvazione dell’elenco degli esplosivi, degli accessori detonanti e dei mezzi di accensione riconosciuti idonei all’impiego nelle attività estrattive, per l’anno 2016.
Torna alla pagina precedente
  Questo documento in formato pdf

IL DIRETTORE GENERALE PER LA SICUREZZA ANCHE AMBIENTALE DELLE ATTIVITÀ MINERARIE ENERGETICHE - UNMIG

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 9 aprile 1959, n. 128, recante norme di polizia delle miniere e delle cave, in particolare il titolo VIII – Esplosivi, articoli da 297 a 303;
VISTO il decreto del Ministro dell’industria, del commercio e dell’artigianato 21 aprile 1979, recante norme per il rilascio dell’idoneità di prodotti esplodenti ed accessori di tiro all’impiego estrattivo, ai sensi dell’articolo 687 del decreto del Presidente della Repubblica 9 aprile 1959, n. 128, modificato con decreti ministeriali 21 febbraio 1996 e 23 giugno 1997;
VISTO l'articolo 32, comma 1, della legge 12 dicembre 2002, n. 273, recante misure per favorire l'iniziativa privata e lo sviluppo della concorrenza, ai sensi del quale l'iscrizione all'elenco dei prodotti esplodenti riconosciuti idonei all'impiego nelle attività estrattive avviene a seguito del versamento di un canone annuo;
VISTO il decreto del Ministro dello sviluppo economico del 30 ottobre 2015 di modifica al decreto 17 luglio 2014 di individuazione degli uffici dirigenziali di livello non generale il quale, tra l’altro, prevede che la Direzione Generale per le risorse minerarie ed energetiche assuma la denominazione di Direzione generale per la sicurezza anche ambientale delle attività minerarie ed energetiche – Ufficio Nazionale Minerario per gli Idrocarburi e le Georisorse (DGS-UNMIG);
VISTO il decreto direttoriale 31 marzo 2016, pubblicato nel S.O. n. 12 alla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 94 del 22 aprile 2016, recante «approvazione dell’elenco degli esplosivi, degli accessori detonanti e dei mezzi di accensione riconosciuti idonei all’impiego nelle attività estrattive, per l’anno 2016» (di seguito: decreto direttoriale 31 marzo 2016);
VISTO il decreto legislativo 19 maggio 2016, pubblicato nel S.O. n. 16 alla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n.121 del 25 maggio 2016 recante «attuazione della direttiva 2014/28/UE concernente l’armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alla messa a disposizione sul mercato e al controllo degli esplosivi per uso civile»;
VISTA la documentazione inviata dalla società SEI EPC Italia S.p.A. con cui la stessa chiede di essere iscritta in qualità di importatore dei prodotti di cui alla tabella 1 già riconosciuti idonei all’impiego nelle attività estrattive per l’anno 2016;
VISTO il versamento di euro 100,00 della società SEI EPC Italia S.p.A. per l’iscrizione nell’elenco degli esplosivi riconosciuti idonei all’impiego nelle attività estrattive per l’anno 2016, del prodotto di cui alla tabella 1;
VISTA l’istanza della Società Italiana Esplosivi S.r.l. intesa ad ottenere il riconoscimento di idoneità all’impiego nelle attività estrattive di un prodotto di cui alla tabella 2 fabbricato dalla società polacca Nitroerg S.A.;
VISTA la documentazione inviata dalla Società Italiana Esplosivi S.r.l. con cui si attesta per detto prodotto, l’avvenuta esecuzione delle prove da parte dell’organismo notificato polacco GIG all’atto dell’esame CE del tipo previsto dalla direttiva comunitaria 93/15/CEE;
VISTO il versamento di 50,00 euro effettuato dalla Società Italiana Esplosivi S.r.l. per l’iscrizione nell’elenco degli esplosivi, degli accessori detonanti e dei mezzi di accensione riconosciuti idonei all’impiego nelle attività estrattive per l’anno 2016, dei prodotti esplodenti di cui alla tabella 2;
VISTA l’istanza presentata dalla società Pravisani S.p.A. intesa ad ottenere la modifica alla classificazione del prodotto di cui alla tabella n.3, da “prodotto esplosivo utilizzabile solo a cielo aperto” a “prodotto esplosivo utilizzabile in sotterraneo e a cielo a cielo aperto”;
VISTO che la società Pravisani S.r.l. ha presentato per detto prodotto l’integrazione al certificato CE del tipo previsto dalla direttiva comunitaria 93/15/CEE;
RITENUTO opportuno l’emanazione di un provvedimento che integri e modifichi il decreto direttoriale 31 marzo 2016;

DECRETA

Art. 1
(Prodotto intestato alla società SEI EPC Italia S.p.A.)

1. I prodotti di cui alla seguente tabella 1, fabbricati dalla società Austin Detonator s.r.o. – presso Vsentin-Repubblica Ceca (codice società: ADC) già riconosciuti idonei all’impiego nelle attività estrattive ed intestati ad altre società, sono importati dalla società SEI EPC Italia S.p.A. (codice società SEI):

tabella 1
DenominazioneCodice MAPProduttore/Importatore/
Rappresentante autorizzato
Indetschock MS25/50 o Shockstar MS25/502C 0056ADC (import. IEM); ADC (import. SIE); ADC (import.SEI)
Indetschock TS o Shockstar TS2C 0057ADC (import. IEM); ADC (import. SIE); ADC (import.SEI)


Art. 2
(Prodotti intestati alla Società Italiana Esplosivi S.r.l.)

1. Il prodotto di cui alla successiva tabella 2 è fabbricato dalla società polacca Nitroerg S.A. nello stabilimento di Bierun (codice società NEP);
2. I prodotto di cui al comma 1 è riconosciuto idoneo all’impiego nelle attività estrattive ed è iscritto nell’elenco degli esplosivi, degli accessori detonanti e dei mezzi di accensione nella sezione e con il codice del Ministero dello Sviluppo Economico (MAP) indicato nella tabella 2;
3. Il prodotto di cui al comma 1 è intestato alla Società Italiana Esplosivi S.r.l (codice società SIE):

tabella 2
DenominazioneCodice MAPProduttore/Importatore/
Rappresentante autorizzato
Austrogel1Ab 0295NEP (import. SIE)


Art. 3
(Prodotto intestato alla società Pravisani S.p.A.)

1. Il prodotto di cui alla tabella 3 già idoneo all’impiego nelle attività estrattive è fabbricato dalla società Maxam Deutschland Gmbh (codice società MXD) e dalla società Pravisani S.p.A. (codice società PRA);
2. Il prodotto di cui al comma 1 è riconosciuto idoneo all’impiego nelle attività estrattive ed è riclassificato con il nuovo codice MAP indicato nella seguente tabella 3:

tabella 3
DenominazioneDal Codice MAPAl Codice MAPProduttore/Importatore/
Rappresentante autorizzato
Riohit AL1Aa 21941Ab 0296MXD (import. PRA), PRA


Art. 4
(Disposizioni finali)
1. Il presente decreto viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana ed entra in vigore il giorno successivo alla data di pubblicazione.

Roma, 24 ottobre 2016

Il Direttore generale: TERLIZZESE