Italia-Croazia, focus sull’upstream

Roma - 17/01/2018

Si è tenuto, il 17 gennaio 2018, un incontro tra la Vice Ministro allo sviluppo economico Teresa Bellanova e il Sottosegretario all’Economia croato Mario Antonić nell’ambito della bilaterale Italia-Croazia.
L’incontro ha confermato la cooperazione nel settore delle piattaforme nell’Adriatico, tema su cui Italia e Croazia hanno ormai una consolidata prassi di lavoro comune, in particolare su due temi: collaborazioni nel campo della sicurezza delle piattaforme e per la loro dismissione e riutilizzo nella fase finale della vita operativa.
I temi principali in cui il MISE DGS-UNMIG ha lavorato nel tempo nell’ambito della relazione Italia-Croazia sono la definizione della piattaforma continentale e della linea mediana tra Italia e Croazia e la gestione del giacimento/dei giacimenti attorno alla linea Mediana; su questi punti sono intercorse già riunioni tecniche preparatorie fattive.
L’obiettivo attuale è quello di promuovere ulteriormente la collaborazione istituzionale, tra imprese e sistemi territoriali (regioni e comuni costieri interessati al settore) consolidata anche attraverso accordi, iniziative e progetti che possano attivare risorse europee per:

  • promuovere lo scambio di buone pratiche, progetti pilota e formazione in ambito di sicurezza offshore, immaginando un sistema integrato di monitoraggio e risposta (in caso di incidente);
  • promuovere lo scambio di buone pratiche e stimolare progetti pilota che studino soluzioni per la dismissione delle piattaforme offshore in modo che possano diventare volano di un nuovo sviluppo economico sostenibile, intelligente e inclusivo in logica di Crescita Blu (Strategia Blue Growth)

Questa progettualità può trovare spazi attraverso la creazione di progetti europei che valorizzino le opportunità dei programmi europei di Horizon 2020 ed Interreg, oppure attivare forme di partenariato pubblico e privato. Il tema ed il contesto sembra favorevole anche che Italia e Croazia svolgano un ruolo di pivot a scala mediterranea, in primis nell’ambito della Strategia EUSAIR.


Questa pagina ti è stata utile?

NO