Bonus Idrocarburi - Comunicato ministeriale 26 gennaio 2018

Comunicato ministeriale sul Bonus Idrocarburi - Precisazioni circa i termini di validità delle carte di pagamento elettroniche (c.d. Carte Bonus Idrocarburi) rilasciate da Poste Italiane ai residenti della Regione Basilicata per l’acquisto di carburante

La società Poste Italiane, gestore delle carte distribuite ai residenti della Regione Basilicata per fruire del beneficio disposto in attuazione del soppresso articolo 45 della legge 23 luglio 2009, n. 99, ha informato questa Direzione Generale che su un rilevante numero di carte risultano non spesi parte degli importi che sono stati accreditati.

In particolare, alla data del 15 gennaio 2018, su circa 350.000 carte prepagate residuano ancora 6.825.000 euro non spesi dai detentori delle stesse carte per l’acquisto di carburante presso i distributori di benzina dotati di idoneo sistema di pagamento.

Al fine di rendere possibile l’acquisto di carburante a quella parte di utenza che non ha ancora interamente o parzialmente esaurito il beneficio riconosciutole, si comunica che questo Ministero ha esteso a tutto il 2018 la possibilità di utilizzare l’importo residuo.

Dalla data del 1° gennaio 2019 le carte saranno pertanto disattivate e non sarà più possibile utilizzare eventuali importi residui.

Le somme residue non utilizzate, eventualmente risultanti al 31 dicembre 2018, saranno comunque trasferite alla Regione Basilicata, a sostegno delle iniziative adottate in attuazione del nuovo meccanismo, che prevede che il Fondo sia destinato a iniziative di sviluppo e di carattere sociale proposte e finanziate dalla Regione.

Si rammenta infine che ancora per tutto il 2018 qualsiasi ulteriore problematica inerente la gestione della carta Bonus Idrocarburi (smarrimento o furto della carta, smarrimento del PIN, ecc.) dovrà essere assolta dagli Uffici di Poste Italiane che provvederanno attraverso le medesime metodologie utilizzate per le altre carte di pagamento gestite dalla Società.

Eventuali segnalazioni relative ai bonus e destinate a questa Direzione Generale possono essere effettuate inoltrandole per posta ordinaria al seguente indirizzo:

Ministero dello sviluppo economico – DGSAIE
Divisione VII – Rilascio e gestione titoli minerari, espropri, royalties
Via Molise, 2 – 00187 Roma

Il Direttore generale: DIALUCE


Questa pagina ti è stata utile?

NO