Protocollo d’intesa MISE-JRC su energia, georisorse e telecomunicazioni

Roma - 10/05/2018

È entrato in vigore il Protocollo d’Intesa siglato tra il Ministero dello Sviluppo Economico e il Centro Comune di Ricerca (JRC) della Commissione Europea che ha come oggetto la cooperazione tecnica e scientifica sui temi dell’energia, delle georisorse e delle telecomunicazioni.
La sigla dell’accordo conclude positivamente una lunga elaborazione avviata a partire dai temi delle materie prime energetiche e poi estesa alle georisorse e al Mercato Unico Digitale.
Nel dettaglio, il Protocollo definisce il quadro generale e le basi per una collaborazione tra le parti della durata di 5 anni e relativamente a:

  • sicurezza delle attività minerarie ed energetiche offshore
  • sicurezza e sostenibilità delle attività energetiche nel Mediterraneo, anche con riferimento alla cooperazione Euro-Mediterranea e ai relativi mercati energetici e infrastrutture connesse;
  • ruolo del Gas Naturale Liquefatto per il trasporto marittimo;
  • valorizzazione sostenibile delle materie prime energetiche e non energetiche
  • mercato unico digitale: tecnologie di comunicazione 5G e radiofrequenze per infrastrutture intelligenti, inclusi i sistemi di trasporto intelligenti.


Il Protocollo di Intesa rafforza la cooperazione tra il MISE e la Commissione Europea, esaltandone le sinergie in molteplici settori di mutuo interesse, quali energia, materie prime, telecomunicazioni. L’accordo consentirà al Ministero di beneficiare della cooperazione con un Istituto molto qualificato e indipendente e porrà gli uffici competenti del MISE in condizione di disporre di conoscenze scientifiche sempre neutrali e all’avanguardia. In tal modo si garantisce efficacia e qualità all’azione del Ministero su pilastri strategici, quali l’Unione Energetica, la cooperazione Euro-Mediterranea e il Mercato Unico Digitale.


Questa pagina ti è stata utile?

NO