Decreto Ministeriale 20 gennaio 2021

Costituzione delle Sezioni a) e b) della Commissione per gli idrocarburi e le risorse minerarie

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 14 maggio 2007, n. 78, recante regolamento per il riordino degli organismi operanti presso il Ministero dello Sviluppo Economico (di seguito MISE), a norma dell'articolo 29 del decreto legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, ed in particolare l'articolo 1, che ha istituto la Commissione per gli idrocarburi e le risorse minerarie (di seguito CIRM), articolata in tre sezioni: Sezione a) con compiti relativi alle attività di ricerca e coltivazione di risorse minerarie, Sezione b) con compiti relativi alla sicurezza delle attività di ricerca e coltivazione, sezione c) con compiti relativi alla determinazione e versamento delle aliquote di prodotto della coltivazione;

VISTO il decreto del Ministro dello sviluppo economico del 22 gennaio 2008, con il quale è stata costituita la CIRM, articolata nelle Sezioni a), b) e c), e sono state definite le relative modalità di funzionamento e di organizzazione dei lavori;

VISTO il decreto del Presidente dei Consigli dei Ministri 25 maggio 2011 di proroga degli organismi collegiali operanti presso il MISE ai sensi dell'art. 68 del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008 n. 133;

CONSIDERATO il parere del Consiglio di Stato del 10 giugno 2013, n. 0261 che ha stabilito che l'attività della CIRM non può essere soppressa in quanto non surrogabile;

VISTO l'ultimo decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 30 settembre 2016, annotato dall'Ufficio Centrale di Bilancio, nel registro decreti al n. 16629 del 7 ottobre 2016, con il quale è stata ricostituita la CIRM, per la durata di tre anni dall'entrata in vigore del decreto medesimo;

VISTI i decreti del Ministro dello Sviluppo Economico del 2 agosto 2017 e del 2 aprile 2019 con i quali è stata aggiornata la composizione della CIRM di cui al Decreto Ministeriale del 30 settembre 2016;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 19 giugno 2019 n. 93 recante "Regolamento concernente l'organizzazione del Ministero dello sviluppo economico, ai sensi dell'articolo 4-bis del decreto legge 12 luglio 2018, n. 86, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2018, n. 97" e s.m.i. ed, in particolare, gli articoli 8 e 9 che, accorpando le tre preesistenti Direzioni generali del MISE con competenze in materia di energia, istituiscono rispettivamente la Direzione generale per l'approvvigionamento, l'efficienza e la competitività energetica (DGAECE) e la Direzione generale per le infrastrutture e la sicurezza dei sistemi energetici e geominerari (DGISSEG), stabilendo che, in qualità di organo tecnico consultivo, presso la DGAECE opera la sezione c) della CIRM e presso la DGISSEG operano le sezioni a) e b) della CIRM;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, registrato presso la Corte dei Conti il 26 novembre 2019, n. 1031, con il quale l'ing. Gilberto Dialuce è stato nominato Direttore generale della DGISSEG;

VISTO il decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 14 gennaio 2020, recante "Individuazione degli uffici dirigenziali di livello non generale del Ministero dello sviluppo economico";

VISTI il Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165 recante "Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche" e il Decreto Legislativo 8 aprile 2013, n. 39 recante "Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni";

CONSIDERATA l'imminente necessità per l'Amministrazione di definire la composizione della CIRM Sezioni a) e b), essendo decorso il termine di durata triennale previsto dal D.M. del 30 settembre 2016 e di poter rimandare la designazione della Sezione c) ad un tempo successivo, anche perché facente riferimento a diversa Direzione generale;

VISTE le note con le quali sono stati designati dai competenti organismi, ai sensi dell'art. 1 del citato D.P.R. n. 78/2007, i rappresentati della CIRM, Sezioni a) e b);

DECRETA:

Art. 1

(Costituzione delle Sezioni a) e b) della Commissione per gli idrocarburi e le risorse minerarie - CIRM)

1. La Sezione a) della CIRM, ai sensi dell'articolo 1, commi 3 e 5, del decreto del Presidente della Repubblica 14 maggio 2007, n. 78, è così costituita:

Presidente: ing. Gilberto DIALUCE - Direttore Generale della DGISSEG;

Componente: avv. Alessandra BRUNI - designata dall'Avvocatura dello Stato;

Componente: ing. Arnaldo VIOTO - Dirigente della DGISSEG, con funzioni di vicepresidente;

Componente: dott. Alessandro SERRA - Dirigente della DGISSEG;

Componente: ing. Alessandra FAGIANI - Dirigente della DGISSEG;

Componente: ing. Marcello SARALLI - Dirigente della DGISSEG;

Componente: dott. Valerio COMERCI, supplente dott. Fiorenzo Fumanti – Funzionari dell'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA);

Componente: dott. Giacomo MESCHINI - Dirigente del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare;

Componente: prof. Sabina BIGI - Associato di Geologia strutturale - designato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca;

Componente: prof. Massimiliano Rinaldo BARCHI - Ordinario di Geologia strutturale - designato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca;

Componente: prof. Carlo DOGLIONI - Ordinario di Geologia strutturale - designato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca;

Componente: prof. Ezio MESINI - Ordinario del settore idrocarburi e fluidi di sottosuolo designato dal Ministero dell’Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

 

2. La Sezione b) della CIRM, ai sensi dell'articolo 1, commi 3 e 6, del D.P.R. n. 78/2007 è così costituita:

Presidente: ing. Gilberto DIALUCE - Direttore Generale della DGISSEG;

Componente: ing. Arnaldo VIOTO, Dirigente della DGISSEG, con funzioni di vicepresidente;

Componente: ing. Marcello SARALLI - Dirigente della sezione UNMIG dell'Italia Centrale e Settentrionale

Componente: ing. Alessandra FAGIANI, dirigente della DGISSEG;

Componente: ing. Marcello DELL'ORSO, funzionario tecnico della DGISSEG;

Componente: ing. Gianluigi SANETTI, funzionario tecnico della DGISSEG;

Componente: avv. Alessandra BRUNI - designata dall'Avvocatura dello Stato;

Componente: C.V. (C.P.) Massimo SENO- Dirigente del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture;

Componente: ing. Armando DE ROSA - Dirigente del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile - Ministero dell'Interno;

Componente: dott. Giuseppe NUZZI - Commissario della Polizia di Stato, Ministero dell'Interno;

Componente: C.V. Genio Navale Pasquale TRIPODI- Ufficiale superiore del Ministero della Difesa - Marina;

Componente: dott.ssa Maria Paola BOGLIOLO - Rappresentante dell'Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (INAIL);

Componente: prof. Guido BOCCADAMO - Ordinario di Architettura Navale - designato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca;

Componente: ing. Leonardo BRUNORI - Rappresentante del Registro Italiano Navale;

Componente: ing. Michele BUSCIOLANO - Regione Basilicata - Rappresentante della Conferenza Stato-Regioni;

Componente: dott.ssa Francesca MESSINA - Regione Lombardia – Rappresentante della Conferenza Stato-Regioni

 

3. Ai sensi dell'art. 1, comma 8, del D.P.R. n. 78/2007, alle riunioni della CIRM partecipano di volta in volta i rappresentanti della Regione interessata, con spese a carico dell'amministrazione regionale di appartenenza.

4. Ai sensi dell'art. 1, comma 9, del D.P.R. n. 78/2007, il Presidente della CIRM può, per singole tematiche, chiamare a far parte delle singole Sezioni anche esperti in specifiche discipline, in numero non superiore a due.

5. Per lo svolgimento delle attività di competenza, le Sezioni a) e b) della CIRM dispongono di una segreteria presso la DGISSEG, con funzioni di supporto tecnico-organizzativo, composta dalla dott.ssa Arianna Cofini.

 

Art. 2
(Compensi)

1. Ai componenti della CIRM non spetta alcun compenso per la partecipazione alle riunioni.

 

Art. 3
(Decorrenza e durata)

1. Le Sezioni a) e b) della CIRM, così come costituite, durano in carica tre anni dalla data di pubblicazione del presente decreto.

Il presente decreto è pubblicato sul Bollettino Ufficiale per gli Idrocarburi e Georisorse (BUIG) e nel sito del Ministero.

 

Il Ministro: PATUANELLI


Questa pagina ti è stata utile?

NO