SEALINES: towards innovative methods and technologies

Venerdì, 04 Ottobre 2019

From theory to practice - the feasibility study and policy recommendations

Si è tenuto a Milano il 30 settembre e 1 ottobre 2019  il terzo e ultimo incontro  del progetto

Il Progetto “SEALINES: Towards Innovative Methods and Technologies mira allo sviluppo e alla definizione delle migliori tecnologie per un uso efficiente e sostenibile delle sealines.  La Start-up è riuscita a creare un network impegnato sui temi della crescita blu nel bacino mediterraneo tra stakeholder, ricercatori e policy makers internazionali.

Nel corso della prima giornata, presso la sede di Basis Engineering, la coordinatrice del progetto dott.ssa Ilaria Antoncecchi (DGS UNMIG) ha riferito in merito agli sviluppi futuri della Start-up. La discussione ha poi riguardato le seguenti tematiche:

  • corsi di formazione sulle “Blue-skills a servizio del Mediterraneo”, OGS Italia;
  • tecnologie innovative per il riuso e monitoraggio delle infrastrutture, HHRM, Grecia, CNR-ISMAR Italia, INA-Jadran, Croazia;
  • monitoraggio dei geohazard, NRIAG, Egitto, OGS, Italia.

La seconda giornata, ospitata dai Laboratori Eni di Bolgiano, è stata aperta dall’ing. Silvia Grandi (DGS UNMIG) che ha illustrato le possibilità di riutilizzo delle piattaforme di estrazione di idrocarburi nel mar Adriatico, ai sensi delle cogenti Linee Guida Ministeriali 15 febbraio 2019. A seguire, l’ing. Roberto Cimino (Eni) ha illustrato le iniziative e i progetti che vedono impegnati gli stakeholder del Cluster BIG. Infine la parola è passata al dott. Andrea Alessi (Eni) che ha illustrato l’approccio “circolare” di Eni alle attività offshore.

La giornata è proseguita con una dinamica e proficua discussione dei partecipanti al workshop, suddivisi in gruppi di lavoro, volta a delineare lo studio di fattibilità come risultato finale del progetto.


Questa pagina ti è stata utile?

NO